ETHICA SOCIETAS-Rivista di scienze umane e sociali
Federica D'Arpino Interviste NOTIZIE Scienza e Tecnologia

INTERVISTA AD ANDREA SACCONE RESPONSABILE COMUNICAZIONE TOYOTA [CON VIDEO], Massimiliano Mancini

Il futuro della mobilità sostenibile a idrogeno, la Toyota Mirai, l’espansione delle reti di rifornimento secondo i piani UE e i progetti nazionali

Abstract: l’intervista ad Andrea Saccone, responsabile relazioni esterne di Toyota Italia, sulla trazione beyond zero, la generazione elettrica a idrogeno che produce addirittura emissioni negative migliorando l’ambiente. Tecnologia, sicurezza, grande autonomia e rapidità di rifornimento come sistema complementare alla trazione elettrica a batteria per le autovetture, i veicoli pesanti e il trasporto pubblico, attraverso l’espansione delle reti di rifornimento e distribuzione previsti dalla UE e dal progetti nazionali, finanziati anche attraverso i fondi del PNRR.

Keywords: #mobilitasostenibile #mobilitaelettrica #mobilitaidrogeno #autoidrogeno #cellfuels #toyota #toyotamirai #FedericaDarpino #MeetingRimini2022 #MeetingRimini #ethicasocietas #ethicasocietasrivista #rivistascientifica #scienzeumane #scienzesociali #ethicasocietasupli

Massimiliano Mancini

Massimiliano Mancini, direttore di Ethica Societas, rivista di scienze umane e sociali.

Massimiliano Mancini: «Se ci sono poche infrastrutture per l’elettrificazione, per l’idrogeno c’é praticamente il nulla, quindi qual’é il futuribile oppure il presente di questa idea?».

Andrea Saccone (cliccare per il profilo Linkedin)

Andrea Sacconi è General Manager Communication & External Affairs at Toyota Motor Italia.

Andrea Saccone: «Per Toyota è molto importante fare in modo di fornire alle persone la miglior soluzione di mobilità. Parlando di zero emissioni, addirittura di emissioni negative, è molto importante fornire il più ampio spettro di soluzioni di mobilità e soluzioni tecnologiche. Ecco perché, parlando di zero emissioni, riteniamo che le auto elettriche e le auto a idrogeno siano mezzi assolutamente complementari e che entrambi svolgano una funzione molto importante per aiutarci a decarbonizzare i trasporti. Noi non pensiamo che ci sia un’unica soluzione ma un ventaglio di soluzioni.Sicuramente l’auto a idrogeno, l’auto a cella di combustibile, è una delle soluzioni su cui puntiamo sia per il trasporto leggero ma anche e soprattutto per il trasporto pesante».

Massimiliano Mancini: «Saremo davvero così sicuri camminando su un grosso serbatoio di idrogeno?».

Andrea Saccone: «Pensiamo assolutamente di sì,altrimenti non ci sentiremo di proporre, già oggi, queste soluzioni sul mercato e in molti paesi del mondo. D’altra parte l’idrogeno è utilizzato da secoli, a livello industriale e in altri settori. Quindi è stato sviluppato un know how importante per il trattamento, lo stoccaggio e il trasporto dell’idrogeno».

Massimiliano Mancini: «Il costo di quest’auto rispetto ciò che offre il mercato, cioé rispetto pari categoria fulle electric e i costi di gestione».

Andrea Saccone: «La Mirai, che è una berlona di segmento elevato, ha un prezzo di listino che parte da sessantaseimila euro a salire per gli allestimenti superiori, quindi oggi allineato a un equivalente elettrico con batterie. Circa il costo di esercizio l’elemento di costo fondamentale è il costo dell’idrogeno. Oggi in Italia ci sono solo due distributori [pubblici n.d.r.]. Il pieno di una Mirai costa più o meno come il pieno di una diesel e garantisce già 650 chilometri. Quindi da un punto di vista del costo di esercizio non ci sono grosse differenze. Rispetto ai veicoli elettrici a batteria si prevede che entro il 2025, con l’aumento dei punti di rifornimento di idrogeno, i costi della trazione a idrogeno siano inferiori rispetto alle ricariche elettriche dei veicoli a batteria».

Massimiliano Mancini: «Perché un’amministrazione pubblica dovrebbe comprare oggi un veicolo di questo genere piuttosto che un’auto elettrica, considerando che le colonnine di ricarica si trovano più o meno ovunque?».

Andrea Saccone: «io penso che questa sia una soluzione che può andar bene per i privati, soprattutto per le aziende e gli operatori professionali, per il trasporto pubblico non di linea, parliamo di taxi e di autonoleggio con conducente, che hanno bisogno di fare percorrenze elevate e non hanno la possibilità di tenere ferma la vettura per lungo tempo per fare la ricarica. La Mirai si rifornisce in cinque minuti. Le amministrazioni pubbliche sicuramente hanno dei vantaggi, soprattutto per quanto riguarda il trasporto pesante e per il trasporto urbano. In Toyota non produciamo solo automobili. Anche grazie all’impulso del PNRR molte città stanno programmando l’introduzione di auto e bus a idrogeno perché garantiscono una felessibilità di utilizzo maggiore rispetto a quelli elettrici a batteria: hanno un’autonomia più lunga e i tempi di fermo per il rifornimento sono molto brevi».

ALTRI ARTICOLI SULLA MOBILITÀ A IDROGENO

LA PRIMA AUTO A IDROGENO DI SERIE A LISTINO

ALTRI ARTICOLI SUL MEETING DI RIMINI

INTERVISTA AD ANDREA SACCONE RESPONSABILE COMUNICAZIONE TOYOTA [CON VIDEO]

LA GUERRA, LA POLITICA E IL TERZO SETTORE [CON VIDEO]

INTERVISTA A FOSCA NOMIS DI SAVE THE CHILDREN [CON VIDEO]

INTERVISTA A DANTE BRANDI [CON VIDEO]

INTERVISTA A PAOLO GENTILONI AL MEETING DI RIMINI [CON VIDEO]

L’INTERVENTO DI MARIO DRAGHI AL MEETING 2022 DI RIMINI [CON VIDEO]

OVAZIONE PER MARIO DRAGHI AL MEETING 2022 DI RIMINI [CON VIDEO]

GLI ULTIMI ARTICOLI SULLA SOSTENIBILITÀ AMBIENTALE

IL PROBLEMA NON ESISTE SE È LONTANO DAI NOSTRI OCCHI: LE STORIE CHE NON CI RACCONTANO

GLI EFFETTI DEL CAMBIAMENTO CLIMATICO: 09/08/2022 MONTEFORTE IRPINO [CON VIDEO]

ECOSISTEMA SOTTO SCACCO

TORINO 29/07/2022: Il 2° MEETING EUROPEAN FRIDAY FOR FUTURE [CON VIDEO]

GLI ULTIMI ARTICOLI SUL PNRR

IL PNNR, LA RESILIENZA DEL TEMPO DI CRISI

IL GOVERNATORE BANKITALIA AL FESTIVAL INTERNAZIONALE DELL’ECONOMIA DI TORINO (Parte 5)

PNRR E RAPPORTO TRA STATO E AUTONOMIE LOCALI AL FESTIVAL DELL’ECONOMIA DI TRENTO

GLI ULTIMI 5 ARTICOLI PUBBLICATI

UNORTHODOX, UNO STUDIO SOCIOLINGUISTICO SUL TENTATIVO INGLESE DI FUGA DALLO YIDDISH

LA RIFORMA DELLA GIUSTIZIA LASCIATA DAL GOVERNO USCENTE

INTERVISTA A PASQUALE STANZIONE PRESIDENTE GARANTE PRIVACY [CON VIDEO]

INTERVISTA A GUIDO SCORZA COMPONENTE GARANTE PRIVACY [CON VIDEO]

INTERVISTA A GINEVRA CERRINA FERONI VICE PRESIDENTE GARANTE PRIVACY [CON VIDEO]

Proprietà artistica e letteraria riservata © Ethica Societas UPLI (2022)

Related posts

EVOLUZIONE DELLA DISCIPLINA SANZIONATORIA DELLA GUIDA IN STATO DI EBBREZZA Domenico Carola

@Direttore

INTERVISTA A GIANLUCA MORABITO SUL PREMIO MARGUTTA 2022, Massimiliano Mancini

@Direttore

DA PALADINA CONTRO LA VIOLENZA SULLE DONNE A VITTIMA

@Direttore