ETHICA SOCIETAS-Rivista di scienze umane e sociali
Francesco Mancini NOTIZIE Privacy

PILLOLE DI PRIVACY 1.Il fine non giustifica i mezzi [CON VIDEO], Francesco Mancini

Lo Stato non si può mai fare canaglia per assicurare alla giustizia una canaglia!

Francesco Mancini

Abstract: Sul tema della derogabilità delle regole sulla privacy da parte degli enti pubblici e delle forze di polizia c’é la conferma netta da parte del garante che il fine non giustifica mai i mezzi, come già avevamo sostenuto, perché non si possono comprimere i diritti di tanti cittadini onesti per punire un cittadino disonesto, e ciò vale anche per la videosorveglianza che deve essere legale per contrastare l’illegalità, infatti le sanzioni si applicano senza riguardo alcuno alla ragione della violazione e delle violazioni rispondono i dipendenti per danno erariale. Guido Scorza, intervenuto al Convegno di Napoli il 16 giugno 2023, organizzato da UPLI-Unione Polizia Locale Italiana e dalla nostra testata, ha risposto alle domande di Massimiliano Mancini su alcune tematiche relative alla protezione dei dati personali nei trattamenti svolti dagli enti pubblici.

Guido Scorza

Keywords: #guidoscorza #garante #cosedagarante #gdpd #garanteprotezionedatipersonali #garanteprivacy #scorza #privacy #privacypolizia #privacyentipubblici #gdpr #normativaprivacy #direttivapolizia #lep #lawenforcementprocedures #massimilianomancini #pilloleprivacy #finenongiustificamezzi #FrancescoMancini #ethicasocietas #ethicasocietasrivista #rivistascientifica #scienzeumane #scienzesociali #ethicasocietasupli #unionepolizialocaleitaliana #upli


LE ALTRE PILLOLE DI PRIVACY

PILLOLE DI PRIVACY PER GLI ENTI PUBBLICI 2-Adempimento formale o sostanziale
PILLOLE DI PRIVACY PER GLI ENTI PUBBLICI 3-Principio di proporzionalità e body cam
PILLOLE DI PRIVACY PER GLI ENTI PUBBLICI 4-I droni e la disciplina privacy
PILLOLE DI PRIVACY PER GLI ENTI PUBBLICI 5-Patti per la sicurezza e privacy
PILLOLE DI PRIVACY PER GLI ENTI PUBBLICI CON AGOSTINO GHIGLIA
IL GARANTE DI ESPRIME SUGLI OBBLIGHI PER LE BODY CAM


Riprese di Silvia Zaghi.

La posizione del Garante

Massimiliano Mancini: «Il fine giustifica i mezzi? Se in fondo facciamo un’attività di polizia possiamo utilizzare le telecamere, i droni, le body cam, svolgere trattamenti con buona pace per la valutazione d’impatto, per l’obbligo di nomina del DPO che alcuni enti non hanno ancora, delle informative spesso scopiazzate o assenti, delle finalità del trattamento indicate genericamente in ‘finalità di sicurezza,, se il fine è buono si può derogare?».

Guido Scorza: «La risposta è un po’ nella domanda: il fine non giustifica i mezzi in democrazia perché c’é sempre da fare un bilanciamento di interessi e di diritti. È una risposta difficile, lo è per chi veste la divisa e lo fa nell’interesse dei cittadini, non di più e non di meno da dare -ma è la stessa risposa che diamo- ai camici bianchi che fanno ricerca medica e scientifica, che sono in prima linea a lottare per salvare le vite e, molto spesso, ci dicono ma se potessi fare di più, se potessi trattare più dato personali, se potessi darli in pastpo agli algoritmi allora salveremmo più vite umane. È la risposta più difficile di tutte però il fine non può giustificare i mezzi e non può giustificarli nella dimensione tecnologica. Il principio da ricordare, anche se tendiamo a respingerlo, è che non tutto ciò che è tecnologicamente possibile non è anche giuridicamente ammissibile e democraticamente sostenibile. Alcune vlte dobbiamo alzare le mani di fronte i ‘se potessi’… eviterei un incidente stradale, salverei una vita, perché non possiamo comprimere diritti e libertà. Non si può violare il diritto alla privacy di centinaia di migliaia di cittadini onesti per garantire alla giustizia un cittadino disonesto perché lo Stato e il Governo non possono farsi canaglia per assicurare alla giustizia una canaglia.».



GLI ULTIMI 5 ARTICOLI DI FRANCESCO MANCINI

LA RELAZIONE DEL GARANTE PER LA PROTEZIONE DEI DATI SULL’ATTIVITÀ DEL 2022

NON C’È CHE UN SOLO VERO UOMO CHE VICEVERSA È UNA DONNA

SULLA DOVEROSA DISTINZIONE TRA STORIA E MEMORIA

21 GENNAIO 1921: RESOCONTO DI UNA SCISSIONE

CAPIRE LA GUERRA IN UCRAINA: 3) DALLA SOTTOMISSIONE SOVIETICA ALL’INDIPENDENZA ODIERNA

GLI ULTIMI 5 ARTICOLI PUBBLICATI

LA LEGGE “ANTI-PEZZOTTO” A TUTELA DEI DIRITTI TELEVISIVI

BASE ITALIA. IL RITORNO DEL PARTITO CATTOLICO?

SETTIMANA LAVORATIVA DI 4 GIORNI PER FAVORIRE LE DONNE

DAL MEETING ISTANZE CONCRETE PER LA POLITICA [CON VIDEO]

COSA HA DETTO DAVVERO FRANCESCO LOLLOBRIGIDA SUI POVERI CHE MANGIANO MEGLIO DEI RICCHI [CON VIDEO]


Copyright Ethica Societas, Human&Social Science Review © 2023 by Ethica Societas UPLI onlus.
ISSN 2785-602X. Licensed under CC BY-NC 4.0   

Related posts

L’AMICIZIA TEMA CENTRALE DEL MEETING 2023, Francesco Mancini

@Direttore

EDOARDO LEO, PREMIO MARGUTTA 2022 Massimiliano Mancini, Federica D’Arpino

@Direttore

DOMANI IL GRANDE EVENTO “STATE OF PRIVACY ’22” IN DIRETTA DALLE 9:30 ALLE 18:00

@Direttore