ETHICA SOCIETAS-Rivista di scienze umane e sociali
Francesco Mancini NOTIZIE Scienze Politiche

GIORGIA MELONI COMMEMORA MATTEOTTI STIGMATIZANDO IL FASCISMO, Francesco Mancini

30 maggio 2024, il capo del Governo più di destra della storia repubblicana celebra “un uomo libero e coraggioso ucciso da squadristi fascisti per le sue idee”

Francesco Mancini

Abstract: Dopo le polemiche sulla censura del monologo di Antonio Scurati sul 25 aprile, escluso all’improvviso dal palinsesto RAI, Giorgia Meloni prima di partecipare alle celebrazioni della liberazione dal nazifascismo ha espresso pubblicamente sui suoi canali social una dichiarazione che celebra la fine del fascismo e la democrazia. Gli fa eco all’interno della destra di Governo anche il leader della Lega Salvini anche lui in prima linea a celebrare il 25 aprile e nell’affermare il valore dell’antifascismo.

Keywords: #giorgiameloni #antifascismo #25aprile #destra #conservatorismo #ecr #festadellaliberazione #liberazione #francescomancini #ethicasocietas #ethicasocietasrivista #rivistascientifica #scienzeumane #scienzesociali #ethicasocietasupli


Il fatto

Giovedì 30 maggio 2024 il Presidente del Consiglio dei Ministri Giorgia Meloni, è intervenuta alla Camera dei Deputati per ricordare l’ultimo discorso di Giacomo Matteotti di 100 anni prima e celebrare il martire della libertà ucciso brutalmente dalle squadre fasciste su ordine di Mussolini, cogliendo l’occasione per ribadire il valore della democrazia, della libertà di parola e ribadire la condanna del fascismo come aveva già fatto in occasione del 25 aprile scorso e nella prima dichiarazione da capo del Governo.

La dichiarazione ufficiale

Pubblicata sul sito ufficiale della Presidenza del Consiglio dei Ministri.

«Il 30 maggio 1924, Giacomo Matteotti ha pronunciato nell’Aula della Camera il suo ultimo discorso, che gli sarebbe poi costato la vita. In quel discorso, Matteotti difese la libertà politica, incarnata nella rappresentanza parlamentare e in libere elezioni.

Oggi siamo qui a commemorare un uomo libero e coraggioso ucciso da squadristi fascisti per le sue idee. Onorare il suo ricordo è fondamentale per ricordarci ogni giorno a distanza di 100 anni da quel discorso il valore della libertà di parola e di pensiero contro chi vorrebbe arrogarsi il diritto di stabilire cosa è consentito dire e pensare e cosa no.

La lezione di Matteotti, oggi più che mai, ci ricorda che la nostra democrazia è tale se si fonda sul rispetto dell’altro, sul confronto, sulla libertà, non sulla violenza, la sopraffazione, l’intolleranza e l’odio per l’avversario politico.»


GLI ULTIMI 5 ARTICOLI DI FRANCESCO MANCINI

LA GIORNATA PER LA LIBERTÀ DI STAMPA CHE C’È SEMPRE MENO IN ITALIA

LA DICHIARAZIONE ANTIFASCISTA DI GIORGIA MELONI

PARENZO CONTESTATO ALLA SAPIENZA [CON VIDEO]

LA PRIVACY SPIEGATA DA UN RAGAZZO NON SOLO AI RAGAZZI [CON VIDEO]

IL CAMBIAMENTO CLIMATICO SEMPRE PIÙ DRAMMATICO [CON VIDEO]

GLI ULTIMI 5 ARTICOLI PUBBLICATI

VALORI E DISVALORI ETICI NELLO SPORT, TRA ANOMIA E COMPETITIVITÀ

LA VIDEOSORVEGLIANZA SENZA ACCORDO SINDACALE È REATO

LA LOTTA PER L’UGUAGLIANZA DI GENERE E IL SUO CONTRIBUTO ALLA COSTRUZIONE DI UN MONDO SOSTENIBILE

L’IDENTIFICAZIONE PERSONALE DOPO LA RIFORMA “CARTABIA”

SI RINCORRONO LE CIRCOLARI SULL’UTILIZZO DELLA TARGA PROVA


Copyright Ethica Societas, Human&Social Science Review © 2024 by Ethica Societas UPLI onlus.
ISSN 2785-602X. Licensed under CC BY-NC 4.0   

Related posts

CERTIFICAZIONE CAMBRIDGE NEL CARCERE LORUSSO E COTUGNO DI TORINO Lidia Cassetta

@Direttore

L’ACCESSO AGLI ATTI DA PARTE DEL CONSIGLIERE COMUNALE E’ ILLIMITATO? (Consiglio di Stato n. 1974 del 29 febbraio 2024), Luigi De Simone

Luigi De Simone

ANCHE LA CASSAZIONE CENSURA LA “REGOLAMENTITE”, SUI RIFIUTI I COMUNI NON POSSONO INVENTARE SANZIONI, Massimiliano Mancini

@Direttore