ETHICA SOCIETAS-Rivista di scienze umane e sociali
Diritto Domenico Carola NOTIZIE

LE ANTICIPAZIONI PIÙ AGGIORNATE SULLA RIFORMA DEL CDS-parte 1, Domenico Carola

Grandi novità nel disegno di legge per il nuovissimo Codice della Strada oramai in dirittura d’arrivo: 1) la lotta alle distrazioni e alla guida sotto l’effetto di alcool e droghe

di Domenico Carola

Abstract: Sta per arrivare una revisione organica del codice della strada per aggiornare le norme attuali che sono vecchie di oltre tre decenni e che lo adeguerà alle mutate esigenze della mobilità e della sicurezza stradale dei nostri giorni. Il disegno governativo condiviso dal ministro delle infrastrutture Salvini e dal ministro dell’interno Piantedosi sta procedendo speditamente e dovrebbe entrare in vigore entro la fine dell’anno. Vediamo la prima parte di tutte le principali novità.

Keywords: #codicedellastrada #cds #riformacds #nuovocodicedellastrada #riformacodicedellastrada #domenicocarola #ethicasocietas #ethicasocietasrivista #rivistascientifica #scienzeumane #scienzesociali #ethicasocietasupli


LE ALTRE PARTI SULLA RIFORMA DEL CODICE DELLA STRADA

2.I LIMITI E IL CONTROLLO DELLA VELOCITÀ

3. MICROMOBILITÀ GREEN, MONOPATTINI E BICICLETTE

4. SOSTA E SEMAFORI


Omicidio stradale

L’omicidio stradale è una normativa, promulgata il 23 marzo del 2016, che prevede un drastico aumento delle pene nei casi di condotte pericolose alla guida che portano ad incidenti mortali.

Saranno aumentate le pene che, nel caso più grave, tasso alcolemico più alto di 1,5 g/l, più di un deceduto e fuga dell’autista, prevede una pena massima di 18 anni.

Introdotto “l’ergastolo della patente” che però non sarà davvero tale, infatti per chi si macchi del reato di omicidio stradale con la revoca della patente dovrebbe durare da un minimo di 5 ad un massimo di 30 anni.

In cantiera anche l’ipotesi che le sanzioni potrebbero essere calcolate in base al reddito del trasgressore.

Distrazione alla guida, cellulari e dispositivi elettronici

Questa nuova “sbornia del terzo millennio” che ci vede tutti intossicati, costituisce la prima causa di sinistro stradale, secondo i dati ACI-Istat 2021.

Il testo del nuovo articolo 173 del Cds, che nel comma 2 vieta far uso durante la marcia di apparecchi radiotelefonici, smartphone, computer portatili, notebook, tablet e dispositivi analoghi che comportino anche solo temporaneamente l’allontanamento delle mani dal volante ovvero di usare cuffie sonore. Il testo del nuovo codice prevede un netto inasprimento delle sanzioni:

testo vigente

testo riformato

3–bis. Chiunque viola le disposizioni di cui al comma 2 è soggetto alla sanzione amministrativa del pagamento di una somma da euro 165 a euro 660. Si applica la sanzione amministrativa accessoria della sospensione della patente di guida da uno a tre mesi, qualora lo stesso soggetto compia un’ulteriore violazione nel corso di un biennio. 3–bis. Chiunque viola le disposizioni di cui al comma 2 è soggetto alla sanzione amministrativa del pagamento di una somma da euro 422 a 1.697 alla quale consegue la sanzione amministrativa accessoria della sospensione della patente di guida da 7 (o 15) a due mesi.

Qualora lo stesso soggetto compia un’ulteriore violazione nel corso di un biennio, è soggetto alla sanzione amministrativa del pagamento di una somma da euro 644,00 ad euro 2.588,00 e alla sanzione amministrativa accessoria della sospensione della patente di guida da uno a tre mesi.

Guida alterata da sostanze stupefacenti

Il nuovo codice dovrebbe consentire accertamenti più rapidi sui conducenti da parte degli organi di polizia stradale consentendo accertamenti sul fluido salivare anziché su campioni di mucosa del cavo orale com’é previsto oggi, si ricorda anche che la legge n. 120/2010, non abbia mai trovato attuazione perché non è stato mai emesso il Ministero della Salute, d’intesa con il MIMS e il Ministero dell’Interno che avrebbe introdotto il c.d. “drogometro”.


GLI ULTIMI 5 ARTICOLI DELLO STESSO AUTORE

NON VI È PROPORZIONALITÀ TRA IL DANNO SUBITO E IL VALORE DEL BENE (Cassazione 10686/2023)

IL TRAM NON HA SEMPRE LA PRECEDENZA

NON È AUTOMATICA LA CONDANNA ALLE SPESE DELLA PARTE SOCCOMBENTE (Giudice di Pace Rodi Garganico 22/2023)

IL CONDUCENTE ABBAGLIATO DEVE FERMARSI (Cassazione 4155/2023)

DANNI UNICI E ABUSO DEL PROCESSO (Cassazione 2278/2023)

GLI ULTIMI 5 ARTICOLI PUBBLICATI

PRESTIGIOSI OSPITI E TANTI PARTECIPANTI AL CONVEGNO DI PADOVA [CON VIDEO]

DAL DISINCANTO DEL CONSUMISMO AL REINCANTO POPOLARE

CALA IL SIPARIO DELLA SECONDA REPUBBLICA

UNO STATO TRA CONFLITTI E MURALES

SANZIONI ACCESSORIE ECCESSIVAMENTE AFFLITTIVE: LA REVOCA DELLA PATENTE (Cassazione 246/2022)


Copyright Ethica Societas, Human&Social Science Review © 2023 by Ethica Societas UPLI onlus.
ISSN 2785-602X. Licensed under CC BY-NC 4.0   

Related posts

LE FUNZIONI DEL RUP NON ESAUTORANO COMPLETAMENTE IL RUOLO E LE FUNZIONI DEL DIRIGENTE, Domenico Carola

@Direttore

IL CORRETTO UTILIZZO DELLO SCOUT SPEED (Cassazione Civile 2384/2023), Luigi De Simone

@Direttore

IL GIORNO DELLA MEMORIA CELEBRATO NEL CONVEGNO UPLI-UNIROMA3

@Direttore