ETHICA SOCIETAS-Rivista di scienze umane e sociali
Massimiliano Mancini NOTIZIE Sociologia e Scienze Sociali

L’EREDITÀ CULTURALE DELLA MARCHESA NEL PREMIO A LEI DEDICATO, Massimiliano Mancini

Tanti partecipanti anche dall’estero alla seconda edizione del premio per la poesia e la narrativa Celeste Ferrari

Massimiliano Mancini

Abstract: È giunta alla seconda edizione il premio letterario Celeste Ferrari, organizzato dall’Azienda Servizi alla Persona del distretto di Frosinone e patrocinato dal Comune di Ceprano, dedicato alla memoria della benefattrice Marchesa Celeste Ferrari. Quest’anno la partecipazione è stata ancora più ampia raggiungendo ilivelli di un vero e proprio premio nazionale, con ben 81 partecipanti da 16 regioni italiane e persino dalla Francia e dalla Bulgaria.

Keywords: #premiocelesteferrari #premioferrari #celesteferrari #ceprano #premioletterario #aziedaservizipersona #gianfrancopizzutelli #robertoridolfi #lazio #tradizione #massimilianomancini #ethicasocietas #ethicasocietasrivista #rivistascientifica #scienzeumane #scienzesociali #ethicasocietasupli #unionepolizialocaleitaliana

Un premio letterario nazionale

Gianfranco Pizzutelli

Organizzato dall’Azienda Servizi alla Persona del distretto di Frosinone e patrocinato dal Comune di Ceprano, è giunto alla seconda edizione il premio lettarario dedicato alla memoria della benefattrice Marchesa Celeste Ferrari. Quest’anno la partecipazione è stata ancora più ampia raggiungendo ilivelli di un vero e proprio premio nazionale, con ben 81 partecipanti da 16 regioni italiane e persino dalla Francia e dalla Bulgaria.

Roberto Ridolfi

L’evento è coordinato da Roberto Redolfi, consigliere del C.d.A. dell’Azienda Azienda Servizi alla Persona, e promosso dal presidente Gianfranco Pizzutelli, loro testimoniano come nei servizi alla persona l’arte e, in particolare la letteratura, sia un servizio essenziale a tutti gli altri, perché la cultura e la bellezza sono elementi irrinunciabili per dare valore e dignità all’essere umano.

Il Premio Letterario Marchesa Ferrari è un omaggio all’eredità letteraria della marchesa Ferrari e una celebrazione dell’arte della scrittura per gli autori emergenti e affermati che possono partecipare con poesie o racconti in prosa.

I finalisti

La giuria composta di eminenti personalità della cultura del territorio, ha scelto come opere finaliste:

SEZIONE POESIA

  • Come timide corolle” di Stefano Peressini;
  • La casa del dolore” di Tiberio La Rocca;
  • Madre azzurra di neve e morte” di Davide Rocco Colacrai.

SEZIONE RACCONTO

  • La caccia” di Annalisa Copiz;
  • L’ultimo appuntamento” di Francesco Mazzucco;
  • Regina di muro” di Raffaello Corti.

Il vincitore sarà rivelato alla cerimonia di premiazione che si svolgerà domenica 17 settembre 2023 a Ceprano presso il Giardino Celeste Ferrari in via Regina Margherita n.19, con la partecipazione delle autorità e di personaggi della cultura.

La famiglia Ferrari e la marchesa Celeste

Di antica famiglia nobiliare di origine calabrese infatti nello stemma nobiliare è riportato un capo col compasso dei Ferrari calabresi, si stabilirono a Ceprano, antico centro di origine romana appartenuta poi allo Stato Pontificio al confine con il Regno di Napoli. Ebbero la nobiltà di Veroli nel 1793 e quella di Anagni e di Viterbo nel 1790 e con senatus consulto 14 luglio 1855, venne ascritta alla nobiltà romana.

La Nobil Donna Signora Celeste De Marchesi Ferrari, nacque dalle seconde nozze del colonnello Anton Filippo Ferrari con Teresa Campanari dei Marchesi di Castelmassimo da Veroli e  morì a Roma il 20 luglio 1877. Si contraddistinse sempre per la grande generosità e in particolare per il lascito testamentario volto alla costituzione “di un Ospedale per poveri infermi in Ceprano…e nell’apertura di un Asilo per ricoverarvi tante povere vecchie native della Città ” e “…un consimile Asilo per poveri vecchi nativi della Città”.

L’ospedale della città di Ceprano mantenuto con sovvenzioni municipali, pie elargizioni e con i residui delle rendite delle Confraternite di S. Rocco a Santissima Annunziata acquisì mediante la disposizione testamentaria della Marchesa Celeste Ferrari (del 19 marzo 1877) propria autonomia, esso fu costituito come Ente morale con Decreto reale 8 novembre 1878.

Il Pio ricovero dei vecchi è l’attuale comunità alloggio di Ceprano gestita dall’Azienda Servizi alla Persona di Frosinone e l’ospedale civico Ferrari che è ancora oggi un presidio sanitario.

L’ASP-Aziende per i servizi alla persona

L’ASP Frosinone, ente pubblico istituito dalla Regione Lazio, e presieduto da Gianfranco Pizzutelli. Le ASP sono aziende che forniscono servizi di assistenza e cura per persone in difficoltà. In particolare, nella Regione Lazio, le ASP sono delle strutture che si occupano della gestione dei servizi socio-sanitari, dell’organizzazione del personale e della promozione delle attività di solidarietà sociale a favore delle fasce più fragili della popolazione. Queste aziende operano in collaborazione con le istituzioni locali e il sistema sanitario regionale per garantire una migliore qualità della vita alle persone assistite. Le ASP svolgono un ruolo fondamentale nel sistema di welfare della Regione Lazio per garantire la tutela e l’inclusione sociale delle persone che ne hanno bisogno.

L’ASP Frosinone trae le sue origini dalla fusione delle seguenti Istituzioni Pubbliche di Assistenza e Beneficenza (IPAB):

  1. Ente Morale Scuola Arti e Mestieri “Stanislao Stampa” – Alatri;
  2. IPAB Scuola Materna Adele e Paolo Cittadini – Alatri;
  3. IPAB Asilo Infantile De Luca – Amaseno;
  4. IPAB Ospedale S.S. Crocefisso – Boville Ernica;
  5. IPAB Colonia Americana – Settefrati.
  6. IPAB Asilo Infantile “Reggio Emilia” di Sora;
  7. IIPAB Asilo Infantile Città di Piacenza, Lega Navale di Pescosolido.
  8. IPAB Orfanotrofio Femminile Rodilossi di Alatri;
  9. IPAB Asilo Infantile Strumbolo di Piedimonte San Germano;
  10. IPAB Opera Pia Legato Tomasetti di Anagni.


GLI ULTIMI 5 ARTICOLI DI MASSIMILIANO MANCINI

IN VENETO UNA FIERA CHE SI RIPETE DA 839 ANNI [CON VIDEO], Massimiliano Mancini

IL NUOVO DECRETO CAIVANO

A CAIVANO IL GOVERNO MINACCIA LA TRAGEDIA E PORTA LA COMMEDIA [CON VIDEO]

BASE ITALIA. IL RITORNO DEL PARTITO CATTOLICO?

L’ACCUSA DELLA REGIONE PUGLIA VERSO IL GOVERNO DI SABOTAGGIO DEL TERRITORIO PER FINI POLITICI

GLI ULTIMI 5 ARTICOLI PUBBLICATI

PONTEGGI E FURTI IN APPARTAMENTO: SPESSO I PRIMI AGEVOLANO I SECONDI

PILLOLE DI PRIVACY PER GLI ENTI PUBBLICI 6-Il responsabile del trattamento dei dati

PILLOLE DI PRIVACY PER GLI ENTI PUBBLICI 5-Patti per la sicurezza e privacy

PILLOLE DI PRIVACY PER GLI ENTI PUBBLICI 4-I droni e la disciplina privacy

PILLOLE DI PRIVACY PER GLI ENTI PUBBLICI 3-Principio di proporzionalità e body cam


Copyright Ethica Societas, Human&Social Science Review © 2023 by Ethica Societas UPLI onlus.
ISSN 2785-602X. Licensed under CC BY-NC 4.0   

Related posts

OLTRAGGIO A PUBBLICO UFFICIALE (Cass. n. 18834/2023), Luigi De Simone

Luigi De Simone

150.000 EURO DI SANZIONE DAL GARANTE PER IL COMUNE DI TARANTO Massimiliano Mancini

@Direttore

DETENZIONE DI UN’INGENTE QUANTITA’ DI SOSTANZA STUPEFACENTE: OCCORRE COMUNQUE DIMOSTRARE LO SPACCIO, Luigi De Simone

Luigi De Simone