ETHICA SOCIETAS-Rivista di scienze umane e sociali
Massimiliano Mancini NOTIZIE Sociologia e Scienze Sociali

GRANDE PARTECIPAZIONE AL CONVEGNO DI TRENTO SULLA SICUREZZA URBANA [CON VIDEO]

Lo scorso 11 novembre nella sala di rappresentanza della Regione Trentino Alto Adige-Südtirol

Abstract: Il convegno di Trento sulla sicurezza urbana, organizzato da UPLI-Unione Polizia Locale Italiana con il patrocinio della Regione autonoma Trentino Alto Adige Südtirol, Provincia autonoma di Trento, Provincia autonoma di Bolzano, Comune di Trento, IPA-International Police Association, ha riempito la sala di rappresentanza della Regione sino al termine del convegno. Prestigiosi relatori, tra i quali 3 giudici, 2 criminologi e un giornalista, tante autorità, tra le quali il presidente della Provincia autonoma di Trento e della Regione Trentino Alto Adige-Südtirol, Maurizio Fugatti, il vice sindaco di Trento, i vertici provinciali dei Carabinieri, Guardia di Finanza, Corpo Forestale Provinciale, Associazione Nazionale Alpini, IPA-International Police Association e tanti altri.

Keywords: #convegno #sicurezzaurbana #urbansecurity #trentinoaltoadige #sudtirol #regioneautonomatrentinoaltoadige #provinciaditrento #provinciadibolzano #comuneditrento #trento #bolzano #mauriziofugatti #giuseppespadaro #marcotamburrino #rossanamongiardo #robertostanchina #lauracrapanzano #giuseppeizzo #flavioluciorossio #massimilianomancini #UPLI #UnionePoliziaLocaleItaliana #ethicasocietas #ethicasocietasrivista #rivistascientifica #scienzeumane #scienzesociali #ethicasocietasupli.

Giuseppe Spadaro, presidente Tribunale dei minori di Trento

Grandi relatori

All’evento, condotto da Mirka La Sorsa della Polziia Locale di Trento e dirigente nazionale UPLI, sono intervenuti relatori di grande rilievo, tra i quali ben 3 magistrati:

  • Giuseppe Spadaro, presidente del Tribunale dei minori di Trento, che ha parlato delle baby gang nel Trentino Alto Adige;
  • Rossana Mongiardo, GIP/GUP del Tribunale di Novara e socia UPLI, che ha affrontato il codice rosso e le attività di polizia giudiziaria nei casi di violenza intrafamiliare;

    Rossana Mongiardo, GIP/GUP di Novara
  • Marco Tamburrino, giudice dibattimentale penale del Tribunale di Trento, che ha trattato delle attività di polizia giudiziaria per il contrasto dello spaccio di sostanze stupenfacenti.
Marco Tamburrino, giudice dibattimentale penale di Trento

Il presidente Spadaro ha sottolineato come la sicurezza urbana sia un problema politico, da affrontare con scelte oculate a ognilivello, legislativo ed amministrativo.

Sono intervenuti anche 2 criminologi:

  • Laura Crapanzano della Polizia Locale di Massa, che è anche il presidente
    Laura Crapanzano, criminologa e presidente nazionale UPLI

    nazionale UPLI, che ha trattato la fenomenologia delle violenze di genere e intrafamiliari;

  • Cataldo Russo, comandante della Polziia Locale di Grezzana (VR) e socio UPLI, che ha illustrato il fenomeno sociale e criminologico delle baby gang.

Massimiliano Mancini, direttore della rivista, cultore del diritto della protezione dei dati e segretario generale UPLI, ha illustrato l’importanza di utilizzare sistemi di video sorveglianza -e quindi anche nel caso di ZTL, sistemi di rilevamento della velocità, body cam- che siano legali, altrimenti non solo si inficia l’attività di polizia ma si rischia di pagare sanzioni molto elevate e di dover risarcire civilmente persino i criminali ripresi illegalmente.

Le aministrazioni e i rappresentanti politici intervenuti

Grane interesse e partecipazione dei rappresentanti della politica e delle amministrazioni, l’evento infatti è stato ospitato nella più prestigiosa e istituzionale sala del territorio qual’é il salone di rappresentanza della Regione Trentino Alto Adige Südtirol, inoltre, in considerazione del grande rilievo dell’evento, hanno concesso il proprio patrocinio:

  • Regione Trentino Alto Adige-Südtirol;

    Maurizio Fugatti, presidente Regione Trentino Alto Adige
  • Provincia autonoma di Trento;
  • Provincia autonoma di Bolzano-Bozen;
  • Comune di Trento;
  • IPA-International Police Association.

Tra le autorità istituzionali, gli assessori, i consiglieri e i rappresentanti poltiici del territorio, hanno portato il loro saluto e intervento il vice prefetto di Trento, il vice sindaco del Comune di Trento Roberto Stanchina e il presidente della Provincia autonoma di Trento e della Regione autonoma Trentino Alto Adige-Südtirol Maurizio Fugatti, che nel suo intervento conclusivo ha sottolineato la grande importanza che l’amministrazione autonoma territoriale, in sinergia e coordinamento con gli organi dello Stato, dedicano alla sicurezza del territorio, come già aveva sottolineato nell’intervista che aveva concesso alla nostra testata.

Nel corso della manifestazione sono stati premiati gli Alpini, attraverso la consegna di una targa di riconoscimento da parte del vice presidente nazionale Giuseppe Izzo, comandante della Polizia Locale di Pietramelara (CE), all’ANA-Associazione Nazionale Alpini di Trento, per il loro impegno durante le emergenze, e all’IPA-International Police Association, in riconoscimento a tutte le forze di polizia.

Il vice presidente UPLI Giuseppe Izzo, assieme a Mirka La Sorsa, conduttrice dell’evento, consegnano una targa di riconoscimento al vice presidente dell’ANA-Associazione Nazionale Alpini di Trento

Grande interesse e partecipazione

La sala è stata gremita di partecipanti qualificati sino alla fine della manifestazione, i circa 200 posti non sono bastati a contenere tutti i partecipanti che in parte sono dovuti restare in piedi.

Sono intervenuti soprattutto gli operatori di polizia locale e nazionale, e i vertici provinciali dell’Arma dei Carabinieri, Guardia di Finanza, Corpo Forestale Provinciale e altri.

GLI ULTIMI 5 ARTICOLI PUBBLICATI

I CIOCCOLATINI PER LA RICERCA AIRC RIUNISCONO LE PERSONE DI BUONA VOLONTÀ

IL PREAVVISO DI FERMO AMMINISTRATIVO: IMPUGNABILITÀ E CRITERI DI RIPARTIZIONE DELLA COMPETENZA GIURISDIZIONALE

INTERVISTA AL GIORNALISTA RUSSO ALEKSANDR ARCHANGEL’SKIJ parte 1 [CON VIDEO]

STANCHEZZA E MALATTIE MENTALI, QUANDO LO “YES, I CAN” NON BASTA PIÚ

LA MOVIDA NON È UNA LIBERA SCELTA DELL’AMMINISTRAZIONE

Proprietà artistica e letteraria riservata © Ethica Societas UPLI (2022)

Related posts

IL PROBLEMA NON ESISTE SE È LONTANO DAI NOSTRI OCCHI: LE STORIE CHE NON CI RACCONTANO, Silvia Rossi

@Direttore

QUANDO IL TEMPO NON BASTA PIÙ, Silvia Rossi

@Direttore

SEGNALE LIMITE DI VELOCITÀ NON OBBLIGATORIO PER L’AUTOVELOX (Cassazione 14/09/2022), Domenico Carola

@Direttore